Άγιος Τίτιαν (St Titian) Επίσκοπος Oderzo Ιταλίας, πλησίον της Βενετίας (+632) – 16 Iανουαρίου

https://italyofmyheart.wordpress.com

http://saintsofmyheart.wordpress.com

SAINTS OF MY HEART

ITALY OF MY HEART

Venezia-veduta-dal-canal-grande.jpg

Βενετία, Ιταλία

Titian_von_Oderzo3.jpg

Άγιος Τίτιαν (St Titian) Επίσκοπος Oderzo Ιταλίας,

πλησίον της Βενετίας (16/1, +632)

Ο Άγιος Τίτιαν (St Titian) του Oderzo ήταν ένας Ορθόδοξος Επίσκοπος του 7ο αιώνα στο Opitergium (Oderzo), στην επαρχία του Treviso της Ιταλίας.

Γεννήθηκε στις 16 Ιανουαρίου 632 σε μια οικογένεια ευγενών της Eraclea (Grisolera) στην περιοχή του Veneto, και υπηρέτησε ως διάκονος και ιερέας στον Φλωριανό Επίσκοπο Opitergium (Oderzo). Ο ίδιος ο Άγιος Τίτιαν τάχθηκε στο να εξυπηρετεί τους φτωχούς, και όταν ο Επίσκοπος Φλωριανός παραιτήθηκε από την επισκοπική έδρα του για να εργαστεί ως ιεραπόστολος, ο Άγιος Τίτιαν έγινε ο διάδοχός του. Πολέμησε την αίρεση του αρειανισμού και πέθανε το 632, κατά παράδοση στις 16 Ιανουαρίου, και θάφτηκε στον καθεδρικό ναό του Oderzo της Ιταλίας.

Στον τάφο του συνέβησαν πολλά θαύματα και έστι η τιμή του ως Άγιος εξαπλώθηκε πολύ γρήγορα.

Τα Ι. Λείψανά του βρίσκονται στην κρύπτη του καθεδρικού ναού της Ceneda, σε ένα χάλκινο δοχείο διαμορφωμένο σε νεο-βυζαντινό ύφος.

Η μεταφορά των Ι. Λειψάνων του από το Oderzo στην Ceneda έγινε το 665 μ.Χ., όταν το Oderzo καταστράφηκε από τους Λομβαρδούς υπό Grimoald Ι του Benevento. Η Ιερά Παράδοση αναφέρει ότι τα Ι. Λείψανα του Αγίου Τίτιαν, μετακινήθηκαν από το Oderzo, όταν οι ιθαγενείς κάτοικοι της Eraclea προσπάθησαν να τα κλέψουν. Μετά από μια σκληρή μάχη μεταξύ των κατοίκων της Oderzo και της Eraclea για το ποια πόλη θα φιλοξενήσει τα Ι. Λείψανα του Αγίου, αποφασίστηκε τα Ι. Λείψανα να τοποθετηθούν σε ένα βαγόνι που το τραβούσαν βόδια και όπου τα βόδια θα σταματούσαν εκεί και θα στεγάζονταν τα Ι. Λείψανα. Τα βόδια σταμάτησαν στη Ceneda, και αυτός είναι ο λόγος όπου τα Ι. Λείψανα έχουν παραμείνει εκεί ως και την σημερινή ημέρα.

Πηγή & επιμέλεια:

Wikipedia

&

http://gkiouzelis.wordpress.com

Orthodox Heart Sites

Χαιρετισμοί στόν Ἅγ. Τίτιαν Ἐπίσκοπο Oderzo Ἰταλίας,
πλησίον της Βενετίας (16/1, +632)
καί στόν Ἅγ. Προφήτη Ἀββακούμ (2/12, +7ος αἰ. π.Χ.)

Χαῖρε, Προφήτη Ἀββακούμ·
Χαῖρε, Τίτιαν Ἐπίσκοπε Oderzo Ἰταλίας

Χαῖρε, Τίτιαν γόνδολα τῆς Βενετίας
Χαῖρε, κανάλι πού ὁδηγεῖ στήν ἀγκαλιά τοῦ Θεοῦ

Χαῖρε, Ἀββακούμ καύχημα τῶν δώδεκα Προφητῶν·
Χαῖρε, Προφήτη τῶν δώδεκα Ἀποστόλων·

Χαῖρε, Τίτιαν ὅτι ἡ καρδιά σου ἔγινε βάλς τῆς Βενετίας·
Χαῖρε, Ἀββακούμ κατανυκτική λυχνία τοῦ Χριστοῦ·

Χαίρετε, Ἀββακούμ καί Τίτιαν ὅτι μᾶς
διδάξατε τήν παγκόσμια ἀγάπη τοῦ Θεοῦ·

Χαίρετε ὅτι δίνετε χαρά στούς
θλιβομένους μέ τίς προσευχές σας.

Χαίρετε Ἁγιοι Τίτιαν καί Ἀββακούμ!

Ποιητική μου Συλλογή

“Ζωγραφίζοντας Φύλλα”

Άβελ-Τάσος Γκιουζέλης

http://rejoicecelticsaints.wordpress.com

http://paintingleavespoems.wordpress.com

http://gkiouzelis.wordpress.com

REJOICE CELTIC SAINTS

PAINTING LEAVES POEMS

Advertisements

PERCHÉ ABBANDONAI LA CHIESA CATTOLICA ROMANA – SAN PAOLO BALLESTER CONVALIER, MARTIRE IN MESSICO (+1984)

https://italyofmyheart.wordpress.com

http://romancatholicsmetorthodoxy.wordpress.com

ROMAN CATHOLICS MET ORTHODOXY

ITALY OF MY HEART

146946386092180878.JPEG

250px-Paul_deballester_bishop_nazianze.jpg

PAUL FR. BALLESTER CONVALIER (+1984)

PERCHÉ ABBANDONAI LA CHIESA CATTOLICA ROMANA

“Sempre pronti a rispondere a vostra difesa a chiunque vi domanda ragione della speranza ch’è in voi” (I Pietro 3, 15)

ATENE 1954
TRADUZIONE DAL GRECO

IC XC
NI KA

NAPOLI

PRESSO LA CHIESA DEI SS. PIETRO E PAOLO DEI NAZIONALI ELLENI

1955

AL NASCENTE MOVIMENTO

ORTODOSSO ITALIANO DEDICO

† A. B. K.

INVECE DI PREMESSA

Nell’ottobre dell’anno scorso 1954 è sorto a Catania ed a Firenze, promosso da Italiani di puro sangue, un movimento che mira non ad un Cattolicesimo riformato, ma addirittura ad un ritorno completo e sincero alle origini, cioè alla genuina Chiesa Cristiana esistente prima del funesto grande scisma tra Oriente ed Occidente consumato dal Papa Urbano II nell’anno 1098 nel Sinodo di Bari da lui ivi convocato. I pionieri di tale movimento hanno trovato tale Chiesa primitiva nella Chiesa Ortodossa Cristiana che è infatti l’unica genuina continuatrice della Chiesa fondata da Gesù Cristo e divulgata dai SS. Apostoli.
È molto commovente il fatto che proprio in quest’anno che è il novecentesimo dagli inizi dei primi aperti contrasti ecclesiastici tra Occidente e Oriente, che condussero poi Continue reading “PERCHÉ ABBANDONAI LA CHIESA CATTOLICA ROMANA – SAN PAOLO BALLESTER CONVALIER, MARTIRE IN MESSICO (+1984)”

Carismi e miracoli – San Paisios del Mone Athos, Grecia (+1994)

https://italyofmyheart.wordpress.com

http://australiasaintpaisiosofmyheart.wordpress.com

http://saintsofmyheart.wordpress.com

ITALY OF MY HEART

AUSTRALIA SAINT PAISIOS OF MY HEART

SAINTS OF MY HEART

image

pasios-1

elder-paisios

Carismi e miracoli

San Paisios del Mone Athos, Grecia (+1994)

Non è possibile esaurire la lunga lista di eventi inspiegabili che hanno caratterizzato la vita e sono avvenuti dopo la morte di Paisios a causa sua.

Per dare solo una vaga idea di essi se ne farà due rapidissimi accenni tratti da testimonianze.

Al di là delle leggi naturali

Costantino Coutsoyannis racconta: “Un giorno stavo trasportando l’Anziano dal monastero della Preziosa Croce, in Calcidica, fino a Sourotì [località in cui si trova un monastero femminile]. Durante questo tragitto fummo immersi in una pioggia torrenziale al punto che, si avrebbe detto, le cataratte del cielo si fossero aperte. Al nostro arrivo le monache ci attendevano con ombrelli e mantelli da dare all’Anziano affinché non si bagnasse. Mi fecero segno di avvicinarmi il più possibile all’edificio. Ma in modo sorprendente in un istante e per un raggio di due metri attorno alla vettura la pioggia cessò di cadere mentre poco più in là c’era il diluvio. Quando l’Anziano discese e mi ebbe salutato entrando, ricominciò a piovere normalmente pure sulla vettura”.

Eventi di guarigione

“Qualche anno fa, quando il buon padre viveva ancora, caddi malata. Mi diagnosticarono un tumore. Mio figlio andò a trovare l’Anziano e gli disse che mi avrebbero condotta all’Ospedale Théageneio di Salonicco come fu. In una sala operatoria, con una rapida biopsia, mostrarono che avevo un cancro. Sei giorni dopo i medici mi dissero che se il sangue non si fermava di scendere dalla piaga mi avrebbero condotto in sala operatoria. Mio figlio tornò a vedere il buon padre che gli disse: ‘Tua madre non s’inquieti, non è nulla. I chirurghi hanno sbagliato di fare un’operazione’. Gli donò un komboskìni (=una specie di rosario) dicendogli: ‘Dallo a tua madre e dille che con questo appenderà i medici alla parete’. Il settimo giorno, quando l’Anziano era nella Santa Montagna, apparse in Ospedale! ‘Vidi l’Anziano accanto a me mentre sistemava i tubicini che drenavano il sangue. Prima del tempo di ringraziarlo sparì’. La sera giunsero i medici e constatarono che il sangue non colava più, l’incisione si era chiusa e, conseguentemente, gli esami furono tutti negativi. Non avevo bisogno né di aspirina né di chemioterapia. Più tardi, dopo la mia uscita dall’Ospedale, incontrai l’Anziano nel monastero del Venerabile Precursore e lo ringraziai d’essere giunto in Ospedale per vedermi. Egli mi rispose: ‘Bambina mia, sono venuto perché i medici ti hanno ingiustamente maltrattata’ “.

Visioni

Un altro fenomeno inspiegabile di cui fu protagonista padre Paisios e che lui stesso riferiva, furono alcune visioni. Non era oggetto solo di visioni demoniache ma, più spesso, di visioni di santi. Riportiamo solo un esempio. Paisios narrò che, in un determinato periodo, dei vescovi greci gli avevano sottoposto alcuni gravi problemi ai quali non erano riusciti trovare risposta. L’asceta non potendo aiutarli, iniziò a ricorrere alla preghiera chiedendo l’aiuto di sant’Eufemia, un’antica santa del IV secolo alla quale era devoto. Passato un certo tempo in cui chiedeva questo aiuto, un pomeriggio sentì bussare alla porta della sua casetta. Alla sua domanda chi fosse, una voce femminile risposte: “Sono io, Eufemia”. “Eufemia, chi?”, riprese l’asceta. Si fece silenzio e la visitatrice riprese a bussare. L’asceta chiese nuovamente chi fosse e gli fu risposto al medesimo modo. Ad un certo punto, il monaco vide la figura della visitatrice entrare nella sua casetta, nonostante la porta fosse rimasta chiusa. Appena Paisios si accorse che l’apparizione non era demoniaca (la santa apparsa venerò l’icona della Trinità), le chiese la soluzione ai problemi che gli erano stati posti. Poi aggiunse: “Vorrei che tu mi dicessi come hai sopportato il tuo martirio”. Al che, l’apparizione rispose: “Padre, se allora avessi saputo come sarebbe stata la vita eterna e la bellezza celeste che le anime godono nello stare vicino a Dio, onestamente avrei chiesto che il mio martirio durasse sempre, dal momento che non fu assolutamente niente in confronto dei doni della grazia di Dio!”.

Fonte:

WIKIPEDIA

La tomba dell’amatissimo mama Ilia Kartozia di Norman Atlantic – 2 Video

https://italyofmyheart.wordpress.com

http://saintninageorgiaofmyheart.wordpress.com

SAINT NINA & GEORGIA OF MY HEART

ITALY OF MY HEART

c743d16da2e876bcd06ac91a9ae0960a.jpg

10978687_905858169445386_8081096408740082406_n.jpg

La tomba dell’amatissimo mama Ilia Kartozia di Norman Atlantic

mama-ilias-cxedari.png

10885104_912963088715193_2491982474358410815_n.jpg

borani90.jpg

10857824_925309530813882_2092228612308778923_n.jpg

10014622_925309474147221_6080043443473233550_n.jpg

Memoria dei Santi Ortodossi in terra d’Italia

http://cominghomeorthodoxy.wordpress.com

COMING HOME – ORTHODOXY

plitvice-lakes-croatia

all-saints3

Memoria dei Santi Ortodossi in terra d’Italia

http://synaxarion-hagiology.blogspot.com

SYNAXARION-HAGIOLOGY

Nel giorno odierno, seconda Domenica dopo Pentecoste, festeggiamo tutti i Santi della terra italiana:

Silvestro di Roma, Teoctista di Sicilia, Severino di Napoli, Aldo di Pavia, Senatore di Calabria, Tatiana di Roma, Efisio di Cagliari, Marcello di Roma, Prisca di Roma, Sebastiano di Roma, Xenia di Roma, Feliciano di Foligno, Felicita di Roma e i suoi sette figli, Geminiano di Modena, Perpetua di Roma, Agata di Catania, Riccardo di Lucca, Marcello e Pancrazio di Sicilia, Scolastica di Norcia, Benigno e Valentino dell’Umbria, Archelao di Oristano, Modesto di Avellino, Valentino di Terni, Luca di Messina, Faustino e Giovita di Brescia, Leone il Grande di Roma, Leone di Catania, Leoluca di Vibo Valentia, Gregorio il Dialogo di Roma, Nicodemo di Reggio Calabria, Benedetto di Norcia, Alessio di Roma, Crisanto e Daria di Roma, Giacomo e Cirillo di Catania, Nicone di Taormina, Severo di Catania, Stefano di Rossano, Secondo di Asti, Giuseppe l’Innografo di Siracusa, Filarete di Palermo, Zeno di Verona, Martino di Roma, Daniele di Taormina, Gennaro, Festo, Desiderio, Sosso, Procolo, Eutichete e Acuzio di Benevento, Cleto e Marcellino di Roma, Liberale di Treviso, Mercuriale di Forlì, Erasmo di Formia, Ciriaco di Ancona, Vittore di Varese, Giustino di Chieti, Gherasimo di Reggio Calabria, Vito, Crescenzia e Modesto di Lucania, Teodosio di Siracusa, Arsenio di Reggio Calabria, Giulia di Livorno, Simeone di Siracusa, Severino, Severiano e Concordio di Spoleto, Tecla e Susanna di Salerno, Cassiano di Lodi, Massimo e Vittorino dell’Aquila, Ceccardo di Luni, Silvero e Ormisda di Frosinone, Leucio di Brindisi, Giulio e Giuliano di Novara, Agrippina di Roma, Massimo di Torino, Prospero di Reggio Emilia, Vigilio di Trento, Severo di Foggia, Cosma e Damiano di Roma, Potito di Napoli, Lucia e altri di Roma, Pancrazio di Taormina, Patemiano delle Marche, Paolino di Lucca, Ermagora e Fortunato di Gorizia, Rosalia di Sicilia, Vitaliano di Capua, Apollinare e Vitale di Ravenna, Giovanni e Faustino di Calabria, Parasceve di Roma, Eusebio di Vercelli, Emidio di Ascoli Piceno, Donato di Arezzo, Fermo e Rustico di Verona, Stefano, Sisto, Felicissimo e Agapito di Roma, Euplio di Catania, Elia di Calabria, Bartolomeo di Calabria, Cetteo di Pescara, Oronzo, Giusto e Fortunato di Lecce, Alessandro di Bergamo, Liberio di Roma, Fantino di Calabria, Abbondio di Corno, Elpidio del Piceno, Grato di Aosta, Autonomo di Calabria, Venerio di La Spezia, Eustazio di Matera, Nilo di Rossano, Petronio di Bologna, Ambrogio di Stilo, Nazario, Protasio, Gervasio e Celso di Milano, Sabino di Catania, Gabino, Proto e Ianuario di Sassari, Gaudenzio di Brescia, Anastasia di Roma, Giusto di Trieste, Leonardo di Campobasso, Baudolino di Alessandria, Bartolomeo di Rossano, Solutore, Avventore e Ottavio di Torino, Colombano di Bobbio, Gregorio di Agrigento, Bellino di Rovigo, Teodora e Giorgio di Rossano, Eligio di Siena, Cromazio di Aquileia, Bibiana di Roma, Ambrogio di Milano, Antusa di Roma, Sirio di Pavia, Lucia di Siracusa, Lorenzo di Sicilia, Melania di Roma, e di tutti e tutte coloro che sono noti a Dio.

TROPARIO (APOLITICHIO) TONO 8°

Come un dono di grande valore, la Terra d’Italia ti offre, o Signore, tutti i Santi che l’hanno abbellita. Icona del Regno che verrà, ricca di intercessori, essa si appella alla tua tuttapura Madre, ai Santi Apostoli Pietro e Paolo e alle schiere dei martiri per rimanerti fedele nei secoli.

L’Esicasmo, Yoga Cristiano – Ieromonaco Anthony Bloom

http://whataboutyoga.wordpress.com

WHAT ABOUT YOGA?

L’Esicasmo, Yoga Cristiano

di Ieromonaco Anthony Bloom

russia fififid

http://orthodoxyislove.wordpress.com

ORTHODOXY IS LOVE

Nella misura in cui si può definire lo yoga come una “tecnica spiritualizzante” è legittimo parlare di uno “yoga cristiano”. Lo scopo del presente studio è di farne conoscere le tecniche somato-psichiche e di spiegare il significato ed il valore che ad esse attribuiscono gli ortodossi.Per facilitare l’esposizione del soggetto si possono distinguere tre gruppi principali di esercizi ascetici:I primi non mirano che al corpo e influenzano l’anima (psyche) e lo spirito (pneuma) solo indirettamente, nella misura in cui l’uomo “totale” se ne trova modificato; sono gli esercizi di mortificazione: il digiuno, la veglia, il lavoro massacrante, la castità, ecc. I secondi piegano il corpo a certe esigenze che hanno ripercussioni dirette sulla vita psichica e indirette sulla vita spirituale: essi sono appena conosciuti in Occidente, e formeranno una parte essenziale di questo articolo.Gli ultimi sono esercizi ascetici che mettono in opera le potenze psichiche dell’uomo e hanno Continue reading “L’Esicasmo, Yoga Cristiano – Ieromonaco Anthony Bloom”

L’Esicasmo, Yoga Cristiano – Ieromonaco Anthony Bloom – PDF

373036-svetik

http://www.gianfrancobertagni.it/materiali/meditazione/esicasmoyoga.pdf

L’Esicasmo, Yoga Cristiano

di Ieromonaco Anthony Bloom

PDF